Storia

“Lemuseper-l’oro”, associazione culturale di promozione sociale senza scopo di lucro con atto costitutivo del 13/11/2012 registrato presso l’albo provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Napoli al N° 14932/3 del 14/11/2012, iscritta al registro regionale della Associazioni di Promozione Sociale della Campania con decreto n° 31 del 05/05/2014, svolge attività di educazione e formazione in ambito artistico e musicale con particolare attenzione alle persone affette da patologie invalidanti, svantaggiate in ragione delle loro condizioni fisiche, psichiche e sensoriali, comunemente definite «disabili», A tal fine ne cura l’integrazione nel tessuto sociale, nel mondo giovanile ed adolescenziale, sviluppando attorno al costrutto musicale, teatrale, coreutico, pittorico ed artistico in genere, una fitta rete di relazioni   e collaborazioni che esaltano l’alto valore educativo dello “stare insieme senza barriere” secondo un principio di reciprocità in cui tutti danno e tutti ricevono interagendo al massimo livello di collaborazione per la realizzazione di un prodotto finale unico, originale, proprio.

I primi passi risalgono all’anno 2005 quando, per volontà dell’attuale presidente, musicista e genitore di un ragazzo down, e grazie alla sensibilità del presidente dell’associazione Kodokan-onlus, nasce l’idea di dar vita ad una collaborazione al fine di costituire un gruppo per provare ad avviare alla pratica musicale i ragazzi affetti da patologie invalidanti.

Nel 2007 il progetto si arricchisce di una nuova esperienza: sempre sotto la guida del M° Sergio Sansone 5 bambini down si incontrano a cadenza settimanale presso i locali della parrocchia del SS. Nome di Maria di Puccianiello-Caserta dove, partendo dalle filastrocche infantili e dalle canzoncine del repertorio bambinesco cominciano un percorso di formazione ritmico-melodico per un approccio di formazione musicale.

Nel 2009 poi, con il patrocinio e l’appoggio economico dell’Associazione Tutti a Scuola ONLUS, nasce una collaborazione con l’I. C. “Socrate” di Marano di Napoli dando vita ad un orchestra condivisa in cui le precedenti esperienze cominciano a prendere corpo in maniera più considerevole e produttiva mettendo in relazione le esperienze musicali dei giovani disabili con quelle dell’utenza della scuola.

Dal 2012, interrotta la collaborazione con l’istituto Socrate, il gruppo rientra nei locali del Kodokan-onlus siti in Piazza Carlo III a Napoli, nella storica struttura del Real Albergo dei Poveri, dove per un biennio si dà vita ad una intensa collaborazione con il gruppo dell’educativa territoriale che opera sui giovani adolescenti delle fasce deboli del quartiere.

In quell’anno nasce anche “bandita sbandata”, gruppo musicale costituito in parte da ragazzi disabili in parte da musicisti “normodotati” le cui partecipazioni ad eventi di notevole rilievo in ambito sociale e culturale hanno sempre riscosso ampio successo e consenso di pubblico interessando l’attenzione di vari operatori del settore (musicisti, docenti, terapisti ed operatori della riabilitazione, produttori ecc) con i quali si sono instaurati rapporti di collaborazione e progettualità che, fino ad oggi, hanno posto in essere le seguenti attività:

  1. Laboratori musicali di Batteria, Percussioni, Canto, Tastiere e Musica d’insieme.

  2. Collaborazione con Kodokan-onlus e Tuttiascuola-onlus in merito allo sviluppo delle proprie attività di integrazione dei disabili.

  3. Collaborazione col centro SInAPSi dell’Università Federico II di Napoli, ARCIGAY ed UNAR nell’ambito di percorsi di prevenzione antirazziale e dello stigma di genere in ambito scolastico ed educativo.

  4. Collaborazioni con associazioni ONLUS di categoria (“ApertaMENTE il mondo interno” e “ SpecialMENTE noi”) per la valorizzazione delle potenzialità delle persone affette da disturbo dello spettro autistico.

  5. Affiliazione e collaborazioni varie con AICS sull’integrazione dei soggetti con disagio psichico.

  6. Collaborazione Con Il Museo del Tesoro di San Gennaro per la progettazione di percorsi descrittivi musicali a tema nell’ambito delle visite guidate al sito museale.

  7. Collaborazione con associazioni di categoria (Camminare Insieme nella Diversità) per l’ipotesi di progettazione di percorsi formativi musicali per non vedenti.

Alcune delle partecipazioni più rilevanti degli ultimi anni:

Festival della Musica Impossibile – Falconara Marittima (AN) Edizione 2012 e 2014

I Have A Dream— giornata contro il razzismo Comune di Napoli- UNAR- Arcigay Sala dei Baroni del Maschio Angioino di Napoli ed 2013 e Cine teatro Astra ed. 2014

Università Federico II di Napoli—Progetto “Hermes” presso il Chiostro del Convento di S. Domenico Maggiore Napoli ed. 2013 e Piazza Duomo a Nola ed. 2014

ARIAPERTA” Fiera del Consumo Critico Antiracket a cura della F.A.I. –Piazza del Plebiscito Napoli 7 e 8 /12/2013

TELETHON Napoli B.N.L. ag 5 ed 2013 e 2014

Note Diversamente Musicabili Cappella del Tesoro di San Gennaro Napoli    3/12/2014:

Festival Nazionale del Volontariato Cortile del Real Collegio di Lucca 17/04/2015:

Attualmente l’Associazione ha posto in essere un protocollo d’intesa con l’Istituto Comprensivo “51° Oriani-Guarino di Napoli e le attività si stanno svolgendo nei locali dell’istituto stesso coinvolgendo la platea adolescenziale del territorio del quartiere di San Pietro a Patierno